OPEN. Architettura e rappresentazione del paesaggio

TIPOLOGIA DI CORSO:

Master

LIVELLO DEL DIPLOMA:

Secondo livello

CFU:

60

ANNO ACCADEMICO:

2020/2021

DATA INIZIO:

26  02  / 2021

DATA FINE:

26  01  / 2022

MODALITà DI EROGAZIONE:

mista

ORARIO DI SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITà DI FORMAZIONE:

La didattica frontale del Master si tiene una settimana ogni tre dal lunedì al venerdì dalle ore

9.30 alle ore 18.30. La didattica sarà prevista per un 75% a distanza e per un 25% in presenza, riservandoci dunque la possibilità di organizzare degli incontri per dare avvio ai workshop di progettazione e fotografia o per quanto riguarda i seminari di tesi, previsti non prima dell’estate. Naturalmente, secondo le disposizioni che ci verranno date ed in base a quanto concorderemo con voi studenti, saremo in grado di decidere se ridurre ulteriormente l’attività in presenza. Vi forniamo, in via provvisoria, una bozza del calendario con il programma del Master: 1-6 Marzo: Workshop GIS + Seminario 1 “Elementi di Progettazione del Paesaggio”; 22-27 Marzo: Seminario 2 “Architettura del Paesaggio e degli Spazi aperti” + Seminario 3 “Botanica applicata ed   Ecologia urbana”; 12-17 Aprile: Workshop di Progettazione 1 “La scala territoriale”; 3-8 Maggio: Seminario 4 “Il giardino storico”; 24-29 Maggio: Workshop Fotografia del paesaggio; 14-19 Giugno: Workshop di Progettazione 2 “La scala urbana” + presentazione Seminario Tesi; 5-10 Luglio: Disegno Digitale + Seminario di Tesi; 20-25 Settembre: Rappresentazione del Paesaggio

+ Seminario tesi; 11-16 Ottobre: Workshop Progettazione 3 “Il progetto degli spazi aperti”; Novembre e Dicembre: incontri per sviluppo della tesi con i Tutor; Gennaio 2022: Presentazione Tesi.

DESCRIZIONE E ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO:

La finalità del Master OPEN è formare soggetti che abbiano competenze specialistiche di carattere interdisciplinare e multidimensionale riguardo i temi della rappresentazione e della progettazione del paesaggio, in particolare in ambiti urbani, sempre più centrali nella cultura del progetto e fondamentali per la definizione della qualità dell’habitat.

Il Master OPEN rappresenta una grande opportunità di crescita e di specializzazione, affiancando al momento della formazione didattica la possibilità di compiere quel passo avanti che è l’esperienza professionale, attraverso il tirocinio finale. La possibilità inoltre di usufruire del programma Erasmus+, costituisce un’ulteriore occasione di studio e di confronto con città, paesaggi e metodi di lavoro differenti, che risulta ad oggi un’esperienza fondamentale per tutti i nuovi professionisti.

OPEN è articolato in tre parti che si intrecciano fra loro: le prime due - OPEN Lessons e OPEN Talks - hanno carattere teorico-critico; OPEN Workshop, ha invece natura applicativa.

OPEN Lessons è l’insieme dei seminari tematici di OPEN, ognuno dei quali organizzato in una serie di lezioni che si svolgono per tutta la durata del Corso e dedicate alle materie di base della formazione del progettista degli spazi aperti urbani.

OPEN Talks sono le conferenze di OPEN, affidate a noti esperti italiani e stranieri, che sollecitano gli studenti su alcuni temi chiave della cultura contemporanea sulla rappresentazione e sul progetto dello spazio aperto e del paesaggio contemporaneo.

OPEN Workshop sono i seminari intensivi di rappresentazione, disegno digitale, fotografia, GIS, giardino storico e di progettazione, che approfondiscono specifici temi, con particolare attenzione alle trasformazioni di spazi aperti, tenuti e diretti da noti esperti italiani e stranieri.

OBIETTIVO DEL CORSO:

In particolare, il Corso di Master OPEN offre competenze relative a:

  • Lettura della stratificazione storica dei paesaggi e delle strutture urbane, in rapporto al contesto ambientale e territoriale.
  • Conoscenza della storia dell’architettura del giardino e del paesaggio.
  • Conoscenza degli elementi per la progettazione del paesaggio.
  • Consapevolezza delle tendenze dell’architettura del paesaggio contemporanea.
  • Competenza nel progetto di parchi e spazi pubblici urbani.
  • Applicazione dei metodi e delle tecniche di rappresentazione analogica e digitale per il paesaggio, con particolare attenzione ai nuovi software per la modellazione tridimensionale a partire dell’uso della cartografia bidimensionale, si passerà alla creazione di 3D da fotografia, fino alla rappresentazione del verde attraverso l’applicazione di differenti software.
  • Nozioni per la gestione di mappe territoriali, la loro lettura su differenti livelli conoscitivi e la georeferenziazione attraverso l’uso di software GIS.
  • Applicazione dei metodi e delle tecniche relativi al Rilievo urbano e del paesaggio con l’utilizzo delle nuove strumentazioni digitali: laser scanner e software di fotomodellazione.

I PRINCIPALI ARGOMENTI OGGETTO DEL CORSO:

OPEN offre gli strumenti teorici e applicativi necessari per:

  • conoscere, comprendere e interpretare i caratteri fisico-spaziali, naturali e antropici, del paesaggio e della struttura urbana, in rapporto al contesto storico e territoriale;
  • avere padronanza degli strumenti storici, critici e tecnici necessari per affrontare correttamente la disciplina dell’Architettura del Paesaggio;
  • progettare spazi aperti adeguati alla complessità dell’immaginario contemporaneo - rispetto  agli usi e alla figuratività degli spazi - e alle esigenze di tutela e qualificazione dei valori storici e ambientali;
  • progettare giardini pubblici e privati, dedicando particolare attenzione al tema della stratificazione storica dei paesaggi e delle aree archeologiche come palinsesto su cui si depositano tracce e segni da decodificare e al tema delle dinamiche ambientali.

In particolare, il Corso di Master OPEN offre competenze relative a:

  • lettura della stratificazione storica dei paesaggi e delle strutture urbane, in rapporto al contesto ambientale e territoriale
  • conoscenza della storia dell’architettura del giardino e del paesaggio
  • conoscenza degli elementi per la progettazione del paesaggio
  • consapevolezza delle tendenze dell’architettura del paesaggio contemporanea
  • competenza nel progetto di parchi e spazi pubblici urbani

OPEN è articolato in tre parti che si intrecciano fra loro: le prime due - OPEN Lessons e OPEN Talks - hanno carattere teorico-critico; OPEN Workshop, ha invece natura applicativa.

OPEN Lessons è l’insieme dei seminari tematici di OPEN, ognuno dei quali organizzato in una serie di lezioni che si svolgono per tutta la durata del Corso e dedicate alle materie di base della formazione del progettista degli spazi aperti urbani.

OPEN Talks sono le conferenze di OPEN, affidate a noti esperti italiani e stranieri, che sollecitano gli studenti su alcuni temi chiave della cultura contemporanea sul progetto dello spazio aperto.

OPEN Workshop sono i seminari intensivi di progettazione, che approfondiscono specifici temi di diagnosi e di trasformazione di spazi aperti, tenuti e diretti da noti progettisti italiani e stranieri.

OCCUPABILITÀ :

Le figure professionali che il Master OPEN si prefigge di formare sono:

  • Liberi professionisti o figure dirigenziali di imprese private che operano nei principali settori a cui fa riferimento l’offerta formativa, nella tutela del paesaggio storico e nel progetto di nuovi paesaggi per la città contemporanea;
  • Figure dirigenziali, di consulenza esterna o a vario titolo impiegate presso la Pubblica Amministrazione (centrale e locale) e presso le Istituzioni Internazionali attive nei principali settori a cui fa riferimento l’offerta formativa;
  • Figure impiegate presso le varie forme di Istituzioni che operano nell’ambito del cosiddetto Terzo settore (cooperative sociali, associazioni di promozione sociale, associazioni di volontariato, ONG, ecc.) nei principali settori a cui fa riferimento l’offerta formativa.

Inoltre, il corso può essere considerato utile anche per la riqualificazione professionale di personale già attivo.

REQUISITI DI AMMISSIONE:

Il Corso è riservato a laureati in:

  • 2S Archeologia
  • 3S Architettura del Paesaggio
  • 4S Architettura e Ingegneria Edile
  • 10S Conservazione dei Beni architettonici e ambientali
  • 12S Conservazione e Restauro del Patrimonio storico-artistico
  • 38S Ingegneria per l'ambiente e il territorio
  • 54S Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale
  • 74S Scienze e gestione delle risorse rurali e forestali
  • 77S Scienze e tecnologie agrarie
  • 82S Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio
  • 95S Storia dell’Arte
  • LM2 Archeologia
  • LM3 Architettura del Paesaggio
  • LM4 Architettura e Ingegneria Edile-Architettura
  • LM10 Conservazione dei beni architettonici e ambientali
  • LM11 Conservazione e restauro dei beni culturali
  • LM35 Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio
  • LM48 Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale
  • LM69 Scienze e tecnologie agrarie
  • LM 73 Scienze e tecnologie forestali e ambientali
  • LM75 Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio
  • LM89 Storia dell’arte

 

oppure in lauree conseguite in base ai precedenti ordinamenti didattici in:

  • Architettura
  • Pianificazione Territoriale Urbanistica
  • Ingegneria (Indirizzo Civile Edile e Ambientale)
  • Lettere (Storia dell’Arte e Archeologia)
  • Conservazione dei Beni Culturali
  • Agraria
  • Scienze forestali.

Il Consiglio del Master si riserva la possibilità di ammettere candidati con altro diploma di laurea, purché congruente in termini di crediti formativi e di contenuti disciplinari.

DISCENTI, NUMERO MINIMO ISCRITTI :

n. minimo 10 n. massimo 30

QUOTA DI ISCRIZIONE:

euro 4.000,00

BORSE FINANZIATE DAL CENTRO DI ECCELLENZA:

6 borse da 2.000€

DIRETTORE/RESPONSABILE:

Prof.ssa Maria Grazia Cianci

DOCENTI:

Ariella Masboungi; Johanna Gibbons; Rein Cano – Topotek; Kate Orff – Scape; Balmori Associates; Andreas Kipar - Land; Angela Soong - Ecoscape; Ángela Gara Codoñer; João Gomes da Silva; Alberta Campitelli; Giulia Caneva; Alessandra Capuano; Simone Quilici; Luca Montuori; Emanuela Chiavoni; Enrico Falqui; Franco Panzini; Darío Álvarez Álvarez.

SEDE DI SVOLGIMENTO DEL CORSO:

L’attività del Corso si tiene a Roma presso la Facoltà di Architettura: Argiletum centralino 06 57339899 via della Madonna dei Monti, 40 (Metro linea B, fermata Cavour) ex-Mattatoio centralino 06 57339710 largo Giovanni Battista Marzi, 10 (Metro linea B, fermata Piramide; bus 719)

FACOLTA':

Dipartimento Architettura - Università degli Studi Roma Tre

CONTATTI:

Segreteria didattica Master OPEN. Architettura e rappresentazione del paesaggio - Università Roma Tre, Via Madonna dei Monti, 40 - 00184 Roma tel: +39 06 57332949 | email: eugenia.scrocca@uniroma3.it o open@uniroma3.it

EMAIL:

open@uniroma3.it

SITO WEB:

http://paesaggioroma3.blogspot.com/