Accessibilità e comunicazione museale alla Galleria Borghese

Salone Mariano Rossi, Galleria Borghese, 17 Maggio 2019

Lo scorso lunedì 3 giugno la Galleria Borghese ha ospitato gli studenti del Corso di Alta Formazione (CAF) in ”Accessibilità museale, strumenti e tecnologie assistive” ed “Educazione al patrimonio e comunicazione museale” , organizzati dall'Università di Cassino e del Lazio meridionale nell’ambito delle attività del Centro di Eccellenza del DTC.

Dopo i saluti istituzionali da parte del Direttore della Galleria Borghese, Anna Coliva, sono intervenuti Giovanni Betta, Rettore dell’Università degli studi di Cassino e del Lazio meridionale, Maria Sabrina Sarto, pro rettore della Sapienza e coordinatrice del Centro di eccellenza del Distretto tecnologico per i beni culturali del Lazio, la Dott.ssa Stefania Vannini della Galleria Borghese, e Ivana Bruno, professore associato di Museologia e direttore dei Corsi di Alta Formazione UNICAS.

I due CAF in accessibilità museale ed educazione al patrimonio, diretti da Ivana Bruno, si avvalgono dell’esperienza maturata presso l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio meridionale con il progetto di comunicazione e accessibilità culturale “Museo Facile”, sperimentato e applicato dal 2012 in vari contesti museali in stretta sinergia con altri partner (Istituto Statale per Sordi, Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi) e con gli istituti del MiBAC (Centro per i Servizi Educativi-SED; Polo Museale del Lazio).

Nel corso dell'incontro di presentazione dei CAF è stato sottolineato il ruolo centrale del Museo nella società civile, quale luogo di scambio e condivisione di esperienze, e struttura aperta, relazionale e dinamica. Ed è in questa ottica che la Galleria Borghese si propone come terreno fertile di sperimentazione.