Laboratori

DART - Laboratorio di Documentazione, Analisi, Rilievo e Tecnica dell'Architettura e del Territorio

Il laboratorio svolge attività di conoscenza, studio e salvaguardia dei BBCC ed in particolare Beni Architettonici ed Archeologici nei seguenti campi di applicazione:
• Digitalizzazione, archiviazione, piattaforme e search engines;
• Virtualizzazione (3D, Gamification, altre Apps);
• Tecnologie per la progettazione e gestione delle risorse territoriali e turistiche;
• Rilievo diretto e strumentale di elementi architettonici ed edilizi; di ambiti territoriali, urbani ed architettonici;
• Elaborazione informatica dei rilievi con l’utilizzo di moderne tecniche di acquisizione digitale;
• Elaborazione e creazione di Sistemi Informativi Territoriali a varie scale;
• Acquisizione, gestione e catalogazione del materiale documentario e cartografico;
• Ripresa, riproduzione ed elaborazione numerica di fotografie, metriche e non metriche;
• Produzione di cartografia contemporanea ed analisi ed elaborazioni di cartografia storica;
• Sviluppo ed esperienze di sistemi robotici innovativi per applicazione in attività sui BBCC. 

ImprendiLab

Il laboratorio si occupa promozione dell’imprenditorialità e dell’innovazione , con particolare riferimento alla valorizzazione dei beni culturali. Svolge attività di educazione imprenditoriale e di accompagnamento alla creazione d’impresa. Lavora per accrescere occupabilità, imprenditorialità e intraprenditorialità di studenti e laureati e collabora con enti pubblici e soggetti privati per lo sviluppo di un ecosistema socio-economico abilitante. Sulla base di un approccio evidence-based, svolge attività di ricerca teorica e applicata per individuare strumenti e misure di supporto all’imprenditorialità e alla creazione di impresa. A questo scopo produce report e informazioni statistiche.

LabArc - LABORATORIO PER LO STUDIO DELL’ARCHITETTURA E AMBIENTE COSTRUITO

Il laboratorio ha competenze nell’elaborazione di dati telerilevati (iperspettrali e multispettrali) in ambiente urbano, per il supporto della conoscenza, gestione e pianificazione del territorio. Sviluppa metodologie riproducibili su vasta scala, con un livello di dettaglio di pochi centimetri, per caratterizzare e quantificare manufatti storico-artistici ed il contesto ambientale in cui si collocano.
Tale attività si realizza attraverso:

  • analisi delle immagini e tecniche di fotointerpretazione e trasformazione;
  • tecniche di classificazione di materiali presenti al suolo (laterizi, travertini, asfalto, cementoamianto, ecc.), in grado di sfruttare minime variazioni della risposta spaziale e spettrale di pixel omogenei, per evidenziare ampie gamme di sottoclassi all'interno di una stessa unità tipologica, permettendo, la discriminazione di elementi e materiali molto simili nel colore e nella composizione;
  • caratterizzazione termica  di elementi e  materiali;
  • integrazione tra diversi dati (cartografici, ISTAT, ambientali, ecc.), in ambiente GIS e WebGIS.

Collabora nelle attività di ricerca e di servizio con la Regione Lazio, ASL Roma6, ENEA, INAIL, ASI, ecc.
CLICCA QUI PER IL VIDEO

LABGEOCARACI - Laboratorio geocartografico “Giuseppe Caraci”

Il Laboratorio geocartografico G. Caraci opera a sostegno della didattica universitaria e post-universitaria (è sede del Corso di Master di II livello in Digital Earth e Smart Governance) e promuove la ricerca scientifica nell’ambito della sperimentazione e l’applicazione di tecniche informatiche per la conservazione, valorizzazione e fruizione dei beni culturali, attraverso: - l'acquisizione digitale, la salvaguardia e la catalogazione di materiale cartografico e documentario storico - l'elaborazione di modelli teorici e metodologici per la produzione di analisi territoriali - la creazione di geodatabase e la costruzione di cartografia tematica digitale - l'esecuzione di campagne di telerilevamento tramite drone photo processing - la modellizzazione della realtà in 3D - la realizzazione di applicativi Mobile Guide, Street view low cost, e di sistemi HGIS e WebGIS - la promozione e organizzazione di convegni e workshop e allestimento di mostre geocartografiche - la pubblicazione di prodotti scientifici (marchio editoriale “Labgeo Caraci”)
CLICCA QUI PER IL VIDEO

Laboratorio diffuso di tecnologie digitali e di metodologie per la progettazione e gestione delle risorse territoriali e turistiche

Nell'Area di Ricerca del CNR di Montelibretti e presso gli Istituti ICVBC, ISMA, ITABC e IGAG si trovano i seguenti laboratori che offrono:
- strumenti e metodologie per il monitoraggio e la mitigazione del rischio antropico in contesti storici urbani e protocolli per la gestione e valorizzazione sostenibili delle risorse culturali (ICVBC-Porfyriou)
- metodologie e strumenti per l’archiviazione e la diffusione in rete dei dati archeologici: data base, open data, protocolli OAI e applicazioni web dinamiche (ISMA – Moscati)
- metodologie e strumenti per l’acquisizione e l’elaborazione dei dati di scavo, lo studio dei materiali archeologici e l’analisi del contesto territoriale (ISMA- Sfameni)
- metodologie integrate di acquisizione, modeling, rappresentazione e gestione di dati (2D-3D) relativi a siti archeologici e a edifici storici. Il laboratorio GRS-Lab utilizza diverse metodologie di indagine: telerilevamento, topografia, geofisica applicata ad alta risoluzione, geologia, remote Sensing. (ITABC-Piro)
- tecnologie digitali per l'archeologia e la valorizzazione del Patrimonio Culturale, attraverso attività di rilievo, processing e ricostruzione 3d, sviluppo di sistemi di simulazione territoriale, sistemi informativi geografici, web3d, ricostruzione di paesaggi siti e manufatti, con lo scopo di rappresentare processi storici tramite l'interazione in ambienti immersivi (ITABC – Pescarin)
- gestione di dati diagnostici, geometrici, energetici, impiantistici, strutturali, funzionali e dello stato di conservazione del patrimonio costruito in modelli HBIM Historical Building Information Modeling; sistema progettuale multicomponente per l'adeguamento tecnologico ecosostenibile e compatibile degli edifici storici con l’ausilio di Decision Support System DSS; sistema "SmartPolis"©: una piattaforma aperta per l' aggregazione e la gestione compatibile del patrimonio, delle infrastrutture e dei servizi delle città storiche (ITABC-Gigliarelli)
- competenze nella valutazione della pericolosità sismica e degli elementi di rischio correlabili con la geologia di superficie e nella messa a disposizione ad utenti istituzionali, di dati informatizzati e spazialmente distribuiti. (IGAG – Moscatelli).

Laboratorio –progetto “Museo Facile”

il laboratorio si occupa di comunicazione e accessibilità del patrimonio museale. Svolge attività di ricerca teorica e applicata, mirata a favorire e implementare l’accesso culturale ai musei grazie ad un sistema di comunicazione integrata, dinamica e comprensibile da parte di tutti i tipi di pubblico. Lavora alla revisione degli apparati comunicativi del museo e alla predisposizione di strumenti e materiali didattici ad alta comprensibilità, tramite modalità tradizionali e tecnologie mirate (audiovisivi, rendering, QRCode, etc.), con attenzione a quelle di tipo assistivo (Video LIS, modelli tattili, tavole termoformate etc.). Collabora con istituzioni diverse (MIBAC, Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi Onlus, Istituto Statale per i Sordi di Roma, ICOM, CUDARI) e coinvolge attivamente gli studenti universitari e delle scuole superiori in tirocini formativi.
CLICCA QUI PER IL VIDEO

MarkLab - Laboratorio di Marketing

Il laboratorio sviluppa e trasferisce conoscenza supportando imprese e istituzioni nella definizione di traiettorie strategiche, piani di marketing  territoriali e progettazione di specifici piani formativi nel marketing . Sviluppa e trasferisce conoscenza supportando imprese e istituzioni nella definizione di traiettorie strategiche, piani di marketing  territoriali e progettazione di specifici piani formativi nel marketing . Le imprese o istituzioni interessate allo sviluppo di modelli di marketing e management usufruiscono delle attività di ricerca e del supporto tecnico scientifico di MarkLab . In particolare rispetto al marketing territoriale marketing culturale e urbano il laboratorio realizza modelli di sviluppo e di riprogettazione del sistema città, assistenza per la costituzione e la “governance” dei centri commerciali naturali, formulazione di piani di marketing per la valorizzazione dei territori.

STEMA - Sustainable Territorial environmental/economic Management Approach for Territorial Planning

Il Laboratorio ha sede presso Dip. Management e Diritto- Economia Tor Vergata e svolge attività di supporto alla didattica, analisi, progettazione, valutazione nell’ambito dei progetti istituzionali e di ricerca nazionali ed di cooperazione internazionale UE (ESPON, URBACT, MED, ENPI CB Med, etc.), a diverse scale e livelli istituzionali (MIT, MATTM, regioni, città metropolitane). Sviluppa piani generali e settoriali integrati strategici (turismo, paesaggio e BC), anche dal punto di vista finanziario e gestionale (UNESCO for sustainable tourism management, Roma Città metropolitana, ecc) utilizzando il metodo STeMA, copyright 2006-2015, e il relativo GIS STeMA (versione 3.0). Il lab permette l’elaborazione di piani e progetti in TIA, VAS, VIA e la relativa mappatura, anche a supporto della formazione erogata dai CL, CLM, PhD e dal Master MEPE. Consente l’accesso a banche dati EU e l’applicazione di indicatori di stima e valutazione multilevel. Supporta la preparazione e sviluppo di progetti UE dedicati a vari temi, tra cui il Cultural Heritage.
CLICCA QUI PER IL VIDEO