Laboratorio di Fotonica nonlineare - LFNL

Dipartimento di appartenenza: 
CNR - ISC
Responsabile: 
Claudio Conti (claudio.conti@cnr.it)
Descrizione delle principali attività legate ai beni e alle attività culturali: 

L’attività di ricerca del Laboratorio di Fotonica nonlineare riguarda principalmente lo studio teorico e sperimentale della propagazione luminosa all’interno di sistemi complessi fortemente scatteranti che presentano disordine strutturale su scala microscopica, tipica dei materiali studiati nel campo dei beni culturali. Particolarmente rilevanti nell’ambito di interesse dei beni culturali sono i risultati conseguiti grazie alla misura del cosiddetto cono di backscattering (BSC) di ossa archeologiche e dell’emissione di random laser da carta funzionalizzata a livello microscopico. La misura di BSC ha permesso di caratterizzare la porosità del tessuto delle ossa e di correlarla alla presenza di malattie nelle popolazioni antiche; lo studio dell’emissione di random laser nella carta ha evidenziato come la struttura interna influenzi la soglia di emissione e la posizione delle righe spettrali, questi parametri, quindi, rappresentano opportune osservabili per la caratterizzazione della struttura interna di materiali di interesse per i beni culturali. Recentemente nei nostri laboratori sono state integrate tecniche olografiche per ottenere illuminazione strutturata in un microscopio a forza atomica; tale dispositivo, finalizzato alla caratterizzazione e deformazione di membrane e film sottili mediante forze opto-meccaniche, rappresenta uno strumento valido e innovativo per la diagnostica e il restauro dei beni culturali.

Sito Web del laboratorio: