Corso di Alta Formazione in Analisi e conservazione di materiali per beni cartacei e librari

Direttore

Prof.ssa Maria Rosaria Falivene- Università degli studi di Roma “Tor Vergata”, Dipartimento Studi Letterari, Filosofici e di Storia dell’Arte

Obiettivi

Il Corso di Alta Formazione è rivolto ad Enti pubblici e privati, PMI operanti nel campo della conservazione e del restauro dei beni librari e documentali, a vario titolo interessati al tema dell’approfondimento e dell’aggiornamento di tecniche di intervento, caratterizzazione e conservazione dei beni archivistici e librari, al fine di accrescere il livello di competenza di personale strutturato all’interno di enti di conservazione e di professionisti del settore.

Il Corso mira ad offrire:

  • un aggiornamento sulla legislazione riguardante la disciplina dei contratti pubblici;
  • una riflessione su pratiche di conservazione recentemente adottate presso l’Archivio Centrale di Roma;
  • indicazioni tecniche e pratiche sul monitoraggio ambientale all’interno dei luoghi di conservazione;
  • indicazioni per il riconoscimento delle specie biologiche e microbiologiche infestanti ai fini della conservazione preventiva all’interno di archivi e biblioteche;
  • indicazioni teorico - pratiche su come fronteggiare catastrofi naturali o emergenze all’interno di archivi e biblioteche attraverso tecniche di pronto intervento;
  • un approfondimento sulle pratiche di restauro orientale nel campo delle opere grafiche su carta attraverso la conoscenza degli strumenti tradizionali, dei materiali e delle metodiche d’intervento;
  • un aggiornamento su tecniche di recente introduzione per il consolidamento e il fissaggio dei colori nel campo del restauro;
  • un aggiornamento sulle tecniche diagnostiche non invasive ai fini dello studio e dello sviluppo di metodiche di pulitura di supporti cartacei e membranacei tramite gel.

Descrizione e articolazione del percorso formativo

Il percorso formativo è articolato in 13 moduli didattici comprendenti lezioni, esercitazioni e attività di restauro in laboratorio a cui si aggiungerà un incontro conclusivo, per un totale di 90 ore di didattica frontale e 110 ore di laboratorio, da svolgere in parte presso Enti di conservazione di beni archivistici e librari, in parte presso il laboratorio del corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell’Università degli studi di Roma Tor Vergata.

L’offerta formativa è così ripartita:

La conservazione e il restauro nell'Archivio Centrale dello Stato

Dott. Giovanni Marinucci – Servizio Conservazione e Dott.ssa Simona Greco – responsabile del Servizio Conservazione presso l’Archivio Centrale dello Stato, Roma

 

L’Archivio Centrale dello Stato conserva la documentazione prodotta dagli organi centrali dello Stato   a   partire   dall’Unità   d’Italia   (1861).   Quindi   il   materiale   archivistico   è  composto

essenzialmente da carta moderna, fotografie, manifesti, lucidi ecc. In una parte del corso verrà illustrato proprio questo materiale e verranno presentati diversi documenti sottoposti a recenti restauri. Nell’altra parte del corso, si parlerà primariamente delle problematiche legate alla custodia del materiale nei nostri depositi, dal punto di vista della conservazione preventiva, dei rischi di degrado biologico, chimico, fisico e della cura. Nella parte pratica si effettuerà un vero e proprio “sopralluogo tecnico” nei depositi con la redazione di una scheda specifica. Nel corso di questo “sopralluogo” si procederà inoltre alla misura dei parametri microclimatici, dell’illuminamento e dell’umidità della carta. Infine, sempre nel corso del sopralluogo, si cercherà l’eventuale presenza di agenti di degrado biologico.

 

Ore Frontali: 5

Ore laboratoriali: 5 presso Archivio Centrale dello Stato, Piazzale degli Archivi 27, Roma

 

La prevenzione nei luoghi di conservazione e il riconoscimento delle specie infestanti (1a parte)

– Zoologia per i beni librari

Prof.ssa Maria Grazia Filippucci – docente in Entomologia e Microbiologia per i Beni Librari per il corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali – Percorso Formativo Professionalizzante 5 (Materiale librario e archivistico, Manufatti cartacei, Materiale fotografico, cinematografico e digitale) dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”

 

14, 20 e 21 Giugno:

Scopo del corso è fornire le informazioni di base necessarie alla identificazione ed alle modalità d'infestazione da parte di animali dannosi che si sviluppano a spese dei beni culturali. In particolare verranno prese in esame le specie animali che provocano danni su carta, legno, pergamena, pelle e tessuti.

La prevenzione come compito fondamentale per protezione e conservazione del patrimonio culturale. L'ambiente di biblioteche e archivi. Influenza del microclima sulla colonizzazione e lo sviluppo dei biodeteriogeni. Identificazione e danno: materiali che subiscono danni (materiali organici e inorganici), animali responsabili dei danni, individuazione del danno entomologico. Prevenzione. Monitoraggio entomologico. Stime qualitative e quantitative delle popolazioni di insetti. Campionamento, preparazione, conservazione e studio dei campioni. Dispositivi per la disinfestazione. Gli infestanti più comuni: Roditori e Uccelli tra i Vertebrati, Insetti tra gli Invertebrati. Caratteristiche morfologiche dei principali ordini di Insetti biodeteriogeni e riconoscimento delle specie.

 

Ore frontali: 6

Ore laboratoriali: 3 presso Dipartimento di Biologia, Facoltà di Scienze situata nel complesso Sogene dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Via della Ricerca Scientifica, 1, 00133, Roma oppure presso LESA (Laboratorio di Ecologia Sperimentale ed Acquacoltura) in via Cracovia 1, 00133, Roma

 

La prevenzione nei luoghi di conservazione e il riconoscimento delle specie infestanti (2a parte)

Prof.ssa Luciana Migliore - docente in Entomologia per i Beni Librari per il corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali – Percorso Formativo Professionalizzante 5 (Materiale librario e archivistico, Manufatti cartacei, Materiale fotografico, cinematografico e digitale) dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”

6 e 7 Giugno

 

Ore frontali: 6

Ore laboratoriali: 2,5 presso Dipartimento di Biologia, Facoltà di Scienze situata nel complesso Sogene dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Via della Ricerca Scientifica, 1, 00133, Roma oppure presso LESA (Laboratorio di Ecologia Sperimentale ed Acquacoltura) in via Cracovia 1, 00133, Roma

 

Restauro di materiale archivistico e librario danneggiato da agenti biologici e microbiologici

Dott.sse Giulia Doni e Alessandra Terrei, restauratrici e docenti del Laboratorio di Restauro dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

 

3-5 Giugno:

Il corso vuole fornire una panoramica dei danni biologici e microbiologici che si possono maggiormente riscontrare su beni archivistici e librari, con particolare riferimento ai diversi materiali costitutivi quali carta, pergamena, cuoio, pigmenti, inchiostri.

Al fine di una corretta progettazione saranno illustrati i metodi di prevenzione più frequenti e le principali tecniche di intervento mediante esercitazioni pratiche su materiale danneggiato presso il laboratorio di restauro CoRLib dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

 

Ore laboratoriali: 15 presso il Laboratorio di Restauro dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

 

Parametri di conservazione e monitoraggio ambientale

Professori Fulvio Mercuri e Ugo Zammit - docenti rispettivamente in Fisica applicata ai Beni Culturali e in Fisica Ambientale per la conservazione dei Beni Librari per il corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali – Percorso Formativo Professionalizzante 5 (Materiale librario e archivistico, Manufatti cartacei, Materiale fotografico, cinematografico e digitale) dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”

 

7, 8, 14 e 15 Maggio

 

Ore frontali: 14

Ore laboratoriali: 10 presso laboratori di Ingegneria Industriale, Tor Vergata

 

Aggiornamenti legislativi nel campo dei beni culturali. Disciplina dei contratti ad evidenza pubblica

Prof.ssa Sandra Antoniazzi - docente in Legislazione dei Beni Culturali per il corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali – Percorso Formativo Professionalizzante 5 (Materiale librario e archivistico, Manufatti cartacei, Materiale fotografico, cinematografico e digitale) dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”

 

1, 8 e 15 Aprile:

Il modulo affronta i principi generali del Codice dei contratti pubblici (d.lgs. n. 50/2016 aggiornato al 2019) circa le fasi della procedura ad evidenza pubblica per la scelta del contraente fino all’aggiudicazione del contratto e di esecuzione del medesimo, nonché i provvedimenti e i criteri di scelta coinvolti. Il fine è quello di consentire un chiaro aggiornamento di base per questo settore con specifici riferimenti ai contratti pubblici relativi ai beni culturali. Saranno illustrati alcuni casi pratici affrontati dalla giurisprudenza (che sarà fornita a lezione a partire dall’11 marzo); inoltre, le lezioni saranno integrate da alcuni articoli e sintesi degli istituti in forma scritta, anche considerando alcune eventuali specifiche richieste dei partecipanti in relazione alle funzioni svolte.

 

Ore frontali: 10 presso la Macroarea di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, via Columbia, 1, 00133, Roma

 

Fronteggiare emergenze o catastrofi naturali all’interno dei luoghi di conservazione del patrimonio archivistico e librario. Tecniche di pronto intervento.

Dott.ssa Stefania Zeppieri- restauratrice e docente di laboratorio di restauro “Materiale librario e archivistico 2” per il corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali – Percorso Formativo Professionalizzante 5 (Materiale librario e archivistico, Manufatti cartacei, Materiale fotografico, cinematografico e digitale) dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata” e

Dott. Marco Fagiolo

 

8 – 11 Luglio:

Il corso prevede una parte teorica che sarà dedicata alla prevenzione dei rischi e alla pianificazione delle emergenze negli archivi e nelle biblioteche. In particolare saranno trattati i seguenti argomenti: tipologia dei disastri, condizioni per la prevenzione, come prepararsi all’emergenza, come affrontare l’emergenza.

La seconda parte laboratoriale prenderà in esame le tecniche di pronto intervento per il materiale librario e archivistico e per le opere d’arte su carta, con esercitazioni in laboratorio, partendo dalle semplici operazioni di prevenzione, manutenzione e condizionamento dei materiali fino ai metodi di trattamento in caso di emergenza (tecniche di essiccazione e asciugatura, congelamento, liofilizzazione) e la loro messa in sicurezza.

 

Ore frontali: 10

Ore laboratoriali: 15 presso Laboratorio di Restauro Di LEC Gottscher Snc, Via Muzio Scevola, 97, 00181, Roma

 

Riconoscimento delle tecniche di stampa: storia, procedimento e chiavi identificative

Dott.ssa Maria Chiara Palandri – conservatrice e restauratrice di opere d’arte su carta presso la Biblioteca Nazionale di Norvegia, Oslo e docente di restauro di opere su carta presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, Milano

 

10-12 Giugno:

Il corso si svolgerà come un percorso guidato attraverso le principali tecniche di stampa, dalla xilografia alla stampa inkjet (tecniche in rilievo, in cavo e in piano). L’obiettivo è quello di riuscire a inquadrare le opere storicamente anche da un punto di vista tecnologico, seguendo l’evoluzione dei materiali, dei procedimenti e degli strumenti coinvolti. Poter contestualizzare una stampa in questo modo rende possibile in molti casi, non solo il suo riconoscimento, ma anche un’accurata catalogazione. La corretta identificazione di un procedimento, inoltre, può contribuire al giusto approccio a un intervento di restauro o conservazione. Il corso prevede lezioni teoriche introduttive, in cui verranno forniti gli strumenti per l’identificazione della tecnica, seguite dallo studio svolto direttamente su materiali originali messi a disposizione. Questi verranno analizzati con l’aiuto di diverse fonti luminose (visibile, radente e trasmessa) e microscopio.

 

Ore frontali: 5

Ore laboratoriali: 15 presso Laboratorio di Restauro dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

 

La manifattura della carta giapponese e le tecniche a stampa xilografiche

Dott.ssa Maria Vera Quattrini, restauratrice presso ISCR (Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro) e docente in Restauro del Libro per il corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali – Percorso Formativo Professionalizzante 5 (Materiale librario e archivistico, Manufatti cartacei, Materiale fotografico, cinematografico e digitale) dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”

 

13 Giugno:

Il corso propone una panoramica sul mondo della manifattura della carta giapponese (e cinese) e riferimenti specifici alle tecniche di stampa orientali quali la xilografia diffuse in Occidente a partire dalla metà del XIX secolo ispirando l’opera di artisti europei quali Monet e Van Gogh.

 

Ore frontali: 5 (pomeriggio) presso la Macroarea di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

 

Tecniche di chiarificazione, consolidamento e fissaggio dei colori polverulenti con Alga Funori

Dott.ssa Alessandra Terrei - restauratrice e docente di laboratorio di restauro “Materiale librario e archivistico 5” per il corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali – Percorso Formativo Professionalizzante 5 (Materiale librario e archivistico, Manufatti cartacei, Materiale fotografico, cinematografico e digitale) dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”

 

27-30 Maggio:

Il corso vuole fornire una breve panoramica relativa alle problematiche che si possono riscontrare sulle opere grafiche su carta, con particolare riferimento al degrado dei media grafici/pigmenti, attraverso la presentazione di alcuni interventi di restauro. Verranno illustrati i materiali maggiormente impiegati per il fissaggio e il consolidamento dei pigmenti polverulenti con particolare riferimento all’uso del Funori, un’alga giapponese, con straordinarie capacità detergenti, fissative e consolidanti.

Durante le lezioni laboratoriali, eseguite presso laboratorio di restauro CoRLib dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata" verranno eseguiti sia i metodi di preparazione e chiarificazione delle soluzioni di Funori sia la loro sperimentazione su pigmenti degradati e polverulenti, confrontando i risultati ottenuti con altri prodotti largamente impiegati per il fissaggio e/o il consolidamento.

 

Ore frontali: 3 (27 maggio 16-19)

Ore laboratoriali: 15 presso Laboratorio di Restauro dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” (28-30 maggio 14,30-19,30)

 

Metodi spettroscopici non invasivi per la pulitura di supporti cartacei e membranacei mediante gel

Prof.ssa Claudia Mazzuca - docente in Chimica Fisica per i Beni Librari per il corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali – Percorso Formativo Professionalizzante 5 (Materiale librario e archivistico, Manufatti cartacei, Materiale fotografico, cinematografico e digitale) dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”

 

2-4 Aprile:

Il modulo verte sulla determinazione mediante tecniche spettroscopiche dell’efficacia di metodologie innovative a base di idrogel per la rimozione di a beni archivistici e librari di prodotti di degrado, polvere, colle e materiale grasso. Le tecniche prese in esame sono: spettroscopia di assorbimento e riflettanza UV/Vis ed infrarosso; spettroscopia di fluorescenza UV-Vis; spettroscopia di risonanza magnetica nucleare.

 

Ore frontali: 8

Ore laboratoriali: 10 presso laboratori di Chimica-Fisica, Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, via della Ricerca Scientifica, 1, 00133, Roma

 

Metodi elettrochimici e cromatografici non invasivi per la pulitura di supporti cartacei e membranacei mediante gel

Prof.ssa Laura Micheli - docente in Chimica Analitica per il corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali – Percorso Formativo Professionalizzante 5 (Materiale librario e archivistico, Manufatti cartacei, Materiale fotografico, cinematografico e digitale) dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”

 

5, 8 e 9 Aprile:

Il corso si propone di illustrare le principali tecniche analitiche impiegate per la determinazione quali-quantitativa dei componenti chimici su manufatti cartacei al fine di stabilire il loro stato di conservazione. Le tecniche analitiche che utilizzeranno saranno: cromatografia liquida (HPLC) e tecniche elettrochimiche associate alla preparazione di biosensori selettivi per il glucosio.

 

Ore frontali: 8

Ore laboratoriali: 10 presso Laboratori di Chimica-Fisica, Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, via della Ricerca Scientifica, 1, 00133, Roma

 

Pulitura di supporti cartacei e membranacei. Pratiche a confronto.

Dott.sse Giulia Doni e Carola Gottscher, restauratrici e docenti Laboratorio di Restauro, Tor Vergata

 

17-19 Giugno:

Durante il corso sarà affrontata la tematica della pulitura dei supporti cartacei e membranacei, con particolare attenzione alle casistiche generali, alle modalità e ai limiti legati a questo tipo di intervento. Verranno messi a confronto diversi materiali e mezzi meccanici, chimici e fisici

applicati  ad  altrettante  tipologie  di  manufatto  antico  e  moderno  su  supporto  cartaceo  e membranaceo e a legature in carta o pergamena al fine di comprendere come, quando, quanto e perchè è necessario eseguire un intervento di pulitura.

 

Ore frontali: 6

Ore laboratoriali: 9 presso Laboratorio di Restauro dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, via Columbia, 1, 00133, Roma

 

 

Incontro conclusivo

12 Luglio:

Incontro conclusivo di valutazione del Corso, in collaborazione con i docenti e i partecipanti Prof.ssa Maria Rosaria Falivene, Direttore scientifico del corso di Alta Formazione e Prof.ssa Maddalena Signorini, docente in Archeologia del Libro Manoscritto per il corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali – Percorso Formativo Professionalizzante 5 (Materiale librario e archivistico, Manufatti cartacei, Materiale fotografico, cinematografico e digitale) dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”

 

Ore: 5

Occupabilità

Le competenze e capacità sviluppate attraverso la frequenza del CAF hanno una diretta corrispondenza con le esigenze del mercato del lavoro nel settore dei Beni Culturali, aprendo possibilità di sbocco lavorativo o aggiornamento professionale all’interno di: enti pubblici e privati (archivi, soprintendenze, musei, biblioteche, Ministero per i Beni e le Attività culturali, Istituti Centrali, amministrazioni regionali, provinciali e comunali, etc.). In base all’esperienza acquisita nella gestione del Corso di laurea a ciclo unico abilitante in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali – Percorso Formativo Professionalizzante 5 (Materiale librario e archivistico, Manufatti cartacei, Materiale fotografico, cinematografico e digitale), attivato a partire dall’anno accademico 2011-2012 presso l’Università di Roma ‘Tor Vergata’ (Dipartimento di Studi letterari, filosofici e di storia dell’arte) è possibile affermare che la partecipazione ad uno o più Corsi di Alta Formazione (dedicati in anni successivi a tecnologie diverse, oppure all’applicazione di determinate tecnologie a problematiche conservative diverse) incrementerebbe proporzionalmente l’occupabilità dei frequentanti (attualmente valutabile intorno al 50% dei laureati del Corso quinquennale, a due anni dalla laurea, di norma con contratti a termine direttamente pertinenti all’ambito delle loro competenze e che prevedono una retribuzione congrua). Di fatto, in questo settore esiste già una forte domanda di formazione post-laurea e/o costante aggiornamento professionale.

Durata

8 CFU (200 ore, di cui 90 di insegnamento frontale e 110 di esercitazione in laboratorio)

Modalità di erogazione

In presenza

Requisiti di ammissione

Possono partecipare alla selezione per f ingresso al Corso: l) coloro che siano in possesso di Laurea e/o Laurea Magistrale nei settori pertinenti all'analisi e alla conservazione dei beni cartacei e librari. 2) funzionari e professionisti impegnati nella conservazione e nel restauro dei beni librari e documentali che siano in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado.

Sito Web

http://dip.studiletterari.uniroma2.it/2019/04/01/analisi-e-conservazione-di-materiali-per-beni-cartacei-e-librari/

Collegio didattico

E’ formato dal Direttore e da alcuni docenti del corso:

Sandra Antoniazzi, Maria Rosaria Falivene, Maria Grazia Filippucci, Claudia Mazzuca, Fulvio Mercuri, Laura Micheli, Luciana Migliore, Maddalena Signorini, Ugo Zammit

 

Stakeholder:

Archivio Centrale dello Stato, Piazzale degli Archivi, 27, Roma

 

Laboratori del DTC coinvolti:

Laboratorio di Restauro del corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali, Tor Vergata; Laboratori di Ingegneria, Dipartimento di Ingegneria Industriale, Tor Vergata; Laboratori di Chimica Fisica, Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche E Naturali, Tor Vergata

 

Aziende o enti disponibili per le attività di stage:

Laboratorio di Restauro L E C Gottscher Snc, Via Muzio Scevola, Roma

 

Quota di iscrizione e n. iscritti:

La partecipazione è subordinata al pagamento di una quota di importo pari a € 600,00 da versare al momento dell’iscrizione.

Il corso sarà attivato con un minimo di n. 18 fino ad un massimo di n. 22 partecipanti.

 

Borse di studio

È prevista l’erogazione di n. 8 borse di studio per l’importo di € 956,00 ciascuna

Contatti

falivene@lettere.uniroma2.it, tutorlab.restauro@gmail.com